Asian food?

Avevo quasi quarant’anni e mi ero rovinato la salute nei ristoranti. Uscire a mangiare, un’abitudine invariabile negli anni – sia quelli da single che quelli da double. Un passatempo, un vizio, un capriccio? Sia quel che sia, nel tempo è venuta fuori una bella collezione ed è finita anche che mi sono specializzato. Dai ristoranti cinesi degli anni ’90, tutti uguali come proposta e sapori (anche nel senso che tutti i piatti avevano lo stesso sapore), economicissimi e con la barriera linguistica a separarci dai camerieri pressoché intatta, all’avvento dei sushi nei primi duemila, pochi gli originali e spesso proibitivi, al medioevo degli all-you-can-eat (ovvero i cinesi hanno capito che a fare il giapponese si guadagna di più), all’attuale ritorno del vero giapponese, che si smarca dal sushi e dai tramezzi di bambù e carta di riso, e del cinese di terza generazione che fa il locale che piace al milanese, cura la cucina e l’involtino primavera ce lo infila su per il…
Ecco, come diceva Gaber, adesso mi sono agitato.

Un pensiero riguardo “Asian food?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...